Stories: from Veneto to Sibillini

By on 05/06/2018 in blog | 0 comments

How did we get from Veneto to the Sibillini? And then back again? Are there any common aspects that connect those territories? For sure there are stories of people and territories Visually absolutely nothing. The two regions (to be precise three: Veneto, Marche and Umbria) are different, take a look at these photos. The Dolomiti, although mountains, certainly do not resemble more ancient and gentle Sibillini. Our lagoon, our rivers are quite another thing … And yet, there are common things. These things are the stories, stories related to the territory and connected  to people.   The first time we arrived at the very center of the earthquake area we were in Norcia, December 10, 2016. I can remember that date very well as from that date the stories of Progetto Re-Cycle and those of Local Guides (volunteers who update the maps in Google Maps) have started interacting. The LG are...

Re-Thinking Humans

By on 20/03/2018 in blog | 0 comments

Re-thinking Humans: si può arrivare al paradosso di ri-pensare, ri-progettare l’essere umano? La spinta continua verso l’innovazione tecnologica deve comunque poggiare su basi umanistiche? Oppure l’essere umano si sta “evolvendo” e si sta trasformando in “corpi da progetto”, dei cyborg? Sono ovviamente delle provocazioni per sollecitare delle domande. Il Quaderno 7 – Re-thinking humans. Il design nella progettazione del post-umano – è un quaderno quasi “fantascientifico”, troverete infatti alcuni esempi tratti da due note serie televisive: Black Mirror e Altered Carbon che offriranno uno spunto “narrativo” per osservare  “ l’ evoluzione della progettazione, in particolare delle tecnologie applicate al corpo umano e agli spazi antropocentrici, e di come i canali di intrattenimento popolare contribuiscono a trasmettere e formare un immaginario tecnologico attraverso la...

Mapping for Re-Building

By on 08/03/2018 in blog | 0 comments

Progetto Re-Building, l’attività di mapping per la creazione di una mappa condivisa di foto geolocalizzate delle aree colpite dal sisma, prosegue e si arricchisce di nuove foto della zona di Arquata del Tronto. Re-Building assume sempre più l’aspetto di “cassaforte della memoria”. Per molti luoghi l’unica cosa che potrà rimanere sarà la memoria: non è possibile ricostruire     La ricostruzione non è però solo una scelta architettonica ma riguarda anche l’identità di un luogo. Spiegare qualcosa di immateriale è sempre molto difficile, solo andando nei posti, solo vedendo il rischio concreto di desertificazione umana si può comprendere cosa significhi il senso di appartenenza a un luogo e l’identificarsi con esso. Per chiarire ecco alcuni passaggi del Q6 [… ] Nella fase iniziale Re-Building era partito con l’obiettivo di contribuire alla ricostruzione anche in termini...

Mapping: Moby Dick in the woods

By on 26/02/2018 in blog | 2 comments

We were taking a short walk and taking pictures for the first phase of our project: mapping paths accessible for everyone. All of a sudden there it was! Better still, a shape that reminded me of him: Moby Dick, the white whale. It was indeed a bit amazing to see such a shape along a path for pedestrians and it was amazing to find out a boat along a lonely track. Actually it shouldn’t be so strange, we were walking along a path close to Sile river, but it was unexpected.      By mapping our world we have found so many unexpected things in the past months. Unexpected relationships between Nature and human beings. What can you see in this picture? Look at it carefully, we have been told that most people see “ivy” What is it? Plastic trying to destroy natural environment or Nature claiming for its place back? For us the second one. What is our relationship with Nature, is it a Mother or a...