Il Tè delle Cinque – Fase due

By on 13/05/2020 in blog | 0 comments

Il “Tè delle Cinque” – 10 minuti per parlare del DOPO – arriva alla seconda edizione. Con i primi 10 incontri in streaming abbiamo raggiunto il nostro obiettivo di ascoltare e mettere in relazione Persone di ambiti diversi: da imprenditori a operatori del Terzo Settore, da consulenti a amministratori di Enti Pubblici. Ora con la seconda edizione aggiungiamo musicisti, tour operator e commercianti. Come Progetto Re-Cycle APS crediamo fermamente nell’importanza dell’ interazione tra il mondo rappresentato dalla cultura e dal Non Profit con il mondo delle aziende e del profit per generare un cambiamento. Facciamo che questa pausa forzata ci renda un Paese migliore. Evitiamo le polemiche sterili e condividiamo idee, partiamo dalle idee per lavorare su un futuro migliore. Il messaggio sui nostri modelli di consumo e di business, sui nostri stili di vita...

Il tè delle cinque – 10 minuti per parlare del “dopo”

By on 09/04/2020 in blog | 0 comments

Il tè delle cinque – dialoghi informali su FB, LinkedIn e YouTubecon imprenditori, consulenti e persone che operano nel Terzo Settore. 10 minuti al giorno, alle cinque del pomeriggio a partire dal 18 aprile 2020. Perché abbiamo pensato a questi incontri? Per confrontarci senza il bisogno di “insegnare” qualcosa, per mettere insieme le forze da prospettive diverse, per facilitare l’interazione tra il mondo della cultura e il mondo delle istituzioni, dei cittadini e delle aziende e parlare anche di sostenibilità e di sviluppo di nuove opportunità partendo da ciò che già esiste, come trovate nella mission di Progetto Re-Cycle. Gli incontri virtuali, brevissimi proprio per un tè in compagnia, inizieranno il 18 aprile alle 17.00. Potrete seguire in streaming oppure vedere la registrazione che condivideremo on line. Gli incontri in calendario sono otto ma siamo più...

Burano, da qualche parte sopra l’arcobaleno

By on 19/03/2020 in blog | 0 comments

Burano e i colori dell’arcobaleno per dare un po ‘di luce a questi giorni strani . Visto che non possiamo spostarci continuiamo con le nostre passeggiate fotografiche in un ambiente che sta diventando giorno dopo giorno più sostenibile. #andràtuttobene #iorestoacasa Burano e la laguna veneta dove la natura sta riconquistando il suo posto Alcune note Scrivere di Venezia e della sua Laguna non è del tutto semplice. Venezia e la Laguna, e le altre isole come Burano all’interno della laguna, fanno parte di un ecosistema complesso con molte caratteristiche diverse. L’eterogeneità di ciò che chiamiamo Venezia è chiaramente visibile facendo clic su questo link. Mestre, sulla terraferma, rappresenta la parte industriale / commerciale dell’area. Venezia, la cui unicità è intaccata da un sovraffollamento turistico, al contrario di Lio Piccolo, la zona rurale della...

Venezia la laguna e il turismo sostenibile

By on 20/01/2020 in blog | 0 comments

Prendo spunto dagli avvenimenti recenti per raccontare di Venezia, la laguna veneta e il turismo sostenibile Negli  ultimi mesi c’è stato un gran parlare – a volte a sproposito – di Venezia, l’acqua alta e la laguna. La portata dell’ultima acqua alta ha reso più che mai evidente come sia in atto un grande e pericoloso cambiamento e che parlare di sostenibilità sia ormai un “atto dovuto e necessario”. Ora, senza volere entrare in cose che non mi competono, voglio tranquillizzare tutti gli amici, specialmente stranieri: no, non c’è il rischio di affogare. A meno che non vi mettiate a nuotare in canale, o vi tuffiate da un ponte, ma questa va sotto il nome di imbecillità. Al limite se vi piace sguazzare a piedi nudi nell’acqua alta potreste incrociare una pantegana e prendervi il “samoro nero” ma per il resto tutto bene, potete continuare a visitare Venezia. Sto...

La sesta R: Ripensare, Riprogettare

By on 05/12/2019 in blog | 0 comments

Al principio erano 3. Le tre R che rappresentavano i principi cardine del rispetto dell’ambiente: Riduci la quantità di rifiuti che produci. Un riconoscimento della difficoltà di un mondo senza rifiuti, ridurre non è il massimo che si possa ottenere ma sicuramente è il principio cardine per iniziare a gestire i passi successivi. Riusa per uno scopo diverso quello che già possiedi e che non è più utile per lo scopo iniziale. Un prolungamento della vita di quello che possiedi. Regala o scambia quello che a te non serve più, ma che può invece servire ad altri Ricicla tutto quello che non puoi riusare, attraverso la suddivisione dei rifiuti e il compostaggio Con l’aumento della consapevolezza, sono state introdotte altre due R. Il cambiamento di principio è evidente, in quanto i nuovi concetti hanno un impatto potenziale importante sul mercato, e quindi sull’economia mondiale. Recupera /...

Sostenibilità e un fiore

By on 14/10/2019 in blog | 0 comments

Sostenibilità e un fiore, a Ci vuole un fiore – 100 ore per l’ambiente – l’evento che nelle 100 e passa ore di interventi ha cercato di rispondere (e fare domande) su questo tema. Sostenibilità, un termine che abbraccia concetti che sono difficili da riassumere se non ricorrendo ai 17 obiettivi dell’Agenda ONU per lo Sviluppo Sostenibile. Anche tenendo come “bussola” l’Agenda è comunque complicato riuscire a tirare le fila delle cinque giornate dello scorso giugno. Abbiamo pertanto deciso di dare la struttura di Aria, Terra, Acqua agli interventi che pubblichiamo a conclusione del percorso. Ci diventa più semplice declinare così la complessità di quanto è stato trattato Aria Tre articoli che trattano dell’elemento aria. L’aria distruttiva della tempesta Vaia – di Therry Robert Luciani -, l’aria estremamente inquinata dalle polveri sottili...

100 ore per l’Ambiente

By on 29/07/2019 in blog | 0 comments

100 ore per l’Ambiente, l’evento che si è svolto dal 5 al 9 giugno, il cui titolo  completo era Ci vuole un fiore- 100 ore per l’ambiente. L’intero calendario delle cinque giornate è stato inserito nel programma del Festival Asvis – Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile. Il festival è l’evento italiano più importante dedicato all’ Agenda 2030. In effetti può bastare un fiore come per la foto di copertina, per cambiare la prospettiva. I fiorellini blu si trovano davanti a una zona devastata in Italia. Non faremo vedere la devastazione, non preciseremo il luogo, ciò che basta sapere è che “Ci vuole un fiore” Abbiamo raccolto gran parte degli interventi delle 5 giornate, che si sono svolte al Negozio Piave 67, in un video di qualche minuto, tra un paio di mesi usciremo con una pubblicazione. Ciò che resta importante e che è emerso con prepotenza...

L’ascesa – faticosa…

By on 01/07/2019 in blog | 0 comments

L’ascesa è il termine che si è subito palesato vedendo le foto 360 ed è anche il termine che rende meglio di altri la “salita faticosa” (e sì una certa fatica c’è) di Progetto Re-Cycle. Non ci siamo fermati e da pochi giorni siamo diventati una APS – Associazione di promozione sociale – che ci consentirà di portare avanti i progetti in corso ( e quelli nuovi in arrivo) in modo più incisivo. La nostra storia non è lineare, tutt’altro. Abbiamo iniziato come rivista scientifica, nel 2015,  poi abbiamo aggiunto l’associazione  – fine 2016 – ed ora questo ulteriore passaggio. Una cosa è certa: il cambiamento non ci spaventa Dire cos’è Progetto Re-Cycle, trovare la nostra identità – anche se preferiamo anima – e come si sta evolvendo è stato laborioso. Incasellare qualcosa che non c’è – non c’era – e spiegarlo ,a volte è stato anche divertente. Ragionare di cultura e di...

© 2020 Progetto Recycle APS | CF 92280530285 | Informativa Privacy | Manutenzione del sito a cura di ABC OnLine

Pin It on Pinterest